Insalata di patate e fagiolini

Come accade fin troppo spesso ci sono giorni in cui bisogna disintossicarsi dalla troppa ciccia e l’idea di mangiare un’insalatina leggera leggera, però, non è molto allettante.

Certo, magari preparata da Mothra…

Così ecco una via di mezzo: le patate riempiono parecchio e le puoi accompagnare un po’ con quello che vuoi: pesce, salumi, pollo, bistecchina di maiale, carne umana.
Non è che sia una cena all’insegna dell’allegria, ma ogni tanto bisogna pur parlare di contorni, pure se non ce ne frega moltissimo.

Per preparare un’insalata di patate e fagiolini, per due persone, hai bisogno di:

  • 500 grammi di patate. Comprane un po’ di più, perché bisogna pelarle;
  • 300 grammi di fagiolini. Comprane un pelino di più, perché bisogna togliere le estremità;
  • prezzemolo, sale;
  • 30 grammi d’olio.

In molti mettono l’aceto di vino bianco, ma io non te lo consiglio: i fagiolini tendono ad inzupparsi troppo e danno sull’acido.

Se vuoi l’insalata fredda, preparala almeno con un paio d’ore di anticipo all’ora della pappa.

Sarà facilissimo ed indolore. Go, go, go!

Prima, però, un sano discorso motivazionale.

Due sono le stranezze a casa del Kaiju: nulla si sbollenta (quasi) mai in abbondante acqua e nessun surgelato viene preparato coi tempi e i modi indicati sulla confezione.
Abbiamo già parlato dell’uso del forno a microonde per cuocerle, ma come sai quell’attrezzo maledetto mi fa venire in mente Fallout o i pessimi film horror.
Quindi oggi impareremo un’altra cosa nuova: la cottura al vapore.

Talmente pessimi che questa gif non la riconoscerà nessuno.

Lava le patate, pelale e tagliale a tocchetti non troppo piccoli né troppo grandi:

DSC02468.JPG

Lava i fagiolini e leva loro le estremità.

La cottura al vapore è davvero semplice e costa poco. Devi solo acquistare un cestello come questo, che costa tipo 10 euro.

Questo cestello può entrare in ogni pentola che hai e la logica è questa: metti due dita d’acqua nella pentola scelta, appoggia il cestello e assicurati che l’acqua non superi i buchi.
Chiudi la pentola con un coperchio, attendi che l’acqua bolla e poi infili dentro il cestello con le verdure che devi cuocere.
Ogni verdura cuoce con tempi diversi, esattamente come accade con la bollitura o la padella.

Dunque versa due dita d’acqua in una pentola, metti il coperchio ed attendi che arrivi a temperatura di bolle. Cala il cestello del vapore e fai cuocere, col coperchio e a fiamma bassa, per circa 20-25 minuti.

Le patate sono pronte quando riesci a trapassarle con la punta di un coltello senza usare troppa pressione.

Fai raffreddare le patate in un contenitore di plastica.

Ripeti l’operazione della cottura al vapore con i fagiolini. Questa volta i tempi sono più brevi: dai 5 ai 10 minuti. Per sapere quando sono pronti affidati sempre alla prova del coltello.

Taglia i fagiolini a metà e caccia pure loro nella ciotola.

Attendi che si raffreddi il tutto e poi lo condiamo.

Nel frattempo resisti alla tentazione di svuotare la credenza e sfondarti di biscotti.

Nessuno ti vieta di mangiare l’insalata calda o tiepida, ma a me piace fredda.

Trita un po’ di prezzemolo e caccialo nella ciotola. Versa 20 grammi d’olio, metti il sale e mescola bene.
Aggiungi altri 10 grammi di olio e finisci di mescolare.

E ci siamo, davanti hai la tua insalata un po’ triste ma, in fondo, con tanta dignità.

Ciao e buon appetito!

2 pensieri su “Insalata di patate e fagiolini

  1. Pingback: Mai più bollire le robe in abbondante acqua salata. – La cucina e le bestemmie di Pizzakaiju

  2. Pingback: Insalata di patate e salmone affumicato + calamaro alla piastra | La cucina e le bestemmie di Pizzakaiju

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...