Strascinati con salsiccia e funghi.

Funghi e salsiccia.
Verrà il tempo della sperimentazione, il tempo in cui prepareremo i pesti alla nutella e la pasta con paprika e le pere. Ma non oggi. Oggi funghi e salsiccia, da preparare in una mezzora. Massimo risultato con minima fatica.

tumblr_omxn0ploj91ro8ysbo1_500

Dai, che ti salvo la cena pure oggi.

Parentesi per i funghi: so che il mondo è fissato con i porcini, ma per una buona riuscita del piatto un qualsiasi fungo fresco è perfetto. Non surgelato, non secco: fresco.
Go, go, go!

Per preparare gli strascinati con salsiccia e funghi, per due persone, hai bisogno di:

  • 125 grammi di strascinati. Se usi della pasta non fresca, i soliti 180 grammi;
  • 10 grammi d’olio;
  • uno spicchio d’aglio;
  • 100 grammi di vino bianco;
  • 300 grammi di salsiccia;
  • 300 grammi di funghi;
  • sale, pepe;
  • prezzemolo.

Comincia col mettere l’acqua della pasta a bollire.
Trita il prezzemolo.
Se possibile usa una padella capiente e con il coperchio.

Versa i 10 grammi d’olio nella padella ed aggiungi subito lo spicchio d’aglio, intero ma scamiciato. Fai andare a fiamma molto bassa.

Mentre l’olio si insaporisce, pensiamo alla salsiccia.
Devi levare il budello come abbiamo fatto in questa ricetta qui. Ripetiamo per i più distratti: devi incidere la salsiccia per la sua lunghezza.

Dopodiché devi solo sfilare la salsiccia dalla pellicina.
Taglia poi la salsiccia a pezzetti e cacciala in padella.

Fai andare per qualche minuto, finché sarà bella rosolata da ogni lato.
Per ora non alzare la fiamma, così possiamo occuparci dei funghi. Che ti presento:

Non sono Azzurro di Funghi: non conosco il loro nome, non li saprei riconoscere fuori dai frigoriferi del supermercato e soprattutto non ti so dire come si puliscono. Io tolgo solo la parte terrosa con un coltello e non li lavo, ma non ho idea di quale sia il procedimento corretto: quando lo imparerò, te lo farò sapere.

Quindi ti dico solo quello che so. E quello che so è che devi tagliarli a pezzi:

Nel frattempo la salsiccia dovrebbe essere abbastanza colorata su ogni lato, quindi leva l’aglio con una pinza e versa il vino bianco.

Alza leggermente la fiamma e fai evaporare la parte alcolica. Come fai a sapere se la parte alcolica è svanita? Semplice: basta che usi il naso. Se non senti più odore di alcol possiamo proseguire.

Aggiungi quindi i funghi.

Sala leggermente, metti pure il pepe e chiudi col coperchio per due o tre minuti. Non c’è bisogno di usare una fiamma a cannone, medio bassa è sufficiente. Ogni tanto controlla che accade e mescola. Ah, puoi anche calare la pasta ormai.
L’ideale sarebbe far rimanere un pochino di liquido, ma pure se venisse più asciutto non ti preoccupare, non è un problema.
I funghi avranno bisogno di meno di dieci minuti per cuocere. Quindi assaggia, aggiusta di sale, caccia un po’ di prezzemolo e poi spegni in attesa della pasta.

Tira fuori la pasta un minuto prima del tempo indicato sulla confezione ed uniscila al condimento in padella. Fai saltare per un minuto, bagnando con la sua acqua di cottura se occorre.

Prepara le porzioni ed aggiungi su ogni piatto un po’ di pepe.
Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Un’altra più ravvicinata, per farci del male:

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...