Pasta con ricotta e rucola

Non mi fare inorridire cuocendo la ricotta. Lo abbiamo già fatto questo discorso ma da quel post nulla è cambiato e tutte le casalinghe della rete (persino quelle di Voghera!) persistono nel cacciare in padella quella meraviglia creata dall’uomo e dalle bufale, per formare deliziose cremine immonde.

tumblr_oqpn99kwup1vbcnq8o1_500

Le senti le mie urla di terrore?

Anche della rucola abbiamo già discusso lungamente e quindi oggi sai che la sofferenza culinaria è inesistente: niente fiamme, niente caldo, se non quello necessario per bollire la pasta.

Per preparare una pasta con ricotta e rucola, per due persone, hai bisogno di:

  • 300 grammi di ricotta. Di mucca, di bufala, di tricheco… quella che vuoi;
  • 180 grammi di pasta;
  • 60 grammi di rucola complessiva;
  • 50 grammi di parmigiano a scaglie grosse;
  • sale, pepe.

Inizia mettendo l’acqua della pasta a bollire.

Sposta la ricotta in una ciotola abbastanza grande da poter contenere anche la pasta.

Comincia a lavorarla, usando l’acqua calda della pasta. Copio ed incollo dalla mia ricetta precedente, perché mi pesa il culo: una volta messa la ricotta nella ciotola, con un mestolo prendi un po’ di acqua della pasta e cominci a creare una cremina. Aggiungine poca per volta, poiché qui se sbagli non si può più tornare indietro. Devi arrivare ad avere una consistenza cremosa ma non liquida.

Aggiungi anche del sale e del pepe.

Taglia 30 grammi di rucola con le forbici.

Fai pezzi abbastanza piccoli, senza star lì ad essere maniacale.
Butta la rucola nella ricotta.

Mescola bene.

A questo punto puoi buttare la pasta.

Mentre attendi taglia con le forbici gli altri 30 grammi di rucola e riduci il parmigiano a scaglie, usando il foro più largo della grattugia.
Se non hai la grattugia puoi farlo con un coltello, però che palle.

Appena la pasta è pronta buttala nella ciotola.
Mescola bene e se vedi che è troppo papposa aggiungi dell’acqua della pasta.
Senza esagerare perché – l’ho detto ma è meglio ripeterlo – non si torna più indietro se crei una crema acquosa.
Ecco più o meno la consistenza che io penso sia ideale:

Impiatta e su ogni porzione metti la rimanente rucola e le scaglie di parmigiano appoggiate sopra.
Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Ciao e buon appetito!