Risotto al pomodoro e origano

So che ormai il risotto per te non ha più segreti. Quindi il mio post è quasi superfluo, tanto per cambiare, serve solo per darti uno spunto nuovissimo ed originalissimo per un ennesimo abbinamento. Dunque sarò breve e parca di consigli.  Anzi, te ne darò solo uno e ti salverà la vita:

tumblr_oryvzscefi1s1v3r1o1_540

Perché non esistono solo avvertenze culinarie.

So anche che penserai che il risotto non è cibo da sotto l’ombrellone, ma io me lo mangio pure a ferragosto, quindi fuck it.

Per preparare un risotto al pomodoro ed origano, per due persone, hai bisogno di:

  • 200 grammi di riso carnaroli;
  • uno spicchio d’aglio;
  • un litro e mezzo di brodo vegetale, preferibilmente preparato con le tue manine di merda. Altrimenti usa 2 dadi, se proprio devi;
  • 250 grammi di mozzarella di bufala;
  • 400 grammi di passata di pomodoro;
  • origano;
  • basilico.

Sì, questa volta niente vino. Penso che la passata di pomodoro prenderebbe ancora più acidità, quindi per una volta violiamo le regole di base.

Prepara il brodo e tienilo poi sempre a temperatura di ebollizione, per l’intera durata della preparazione.
Nel frattempo prepariamo il sugo.
In padella versa 10 grammi d’olio, metti dentro uno spicchio d’aglio tritato e del basilico tagliato a pezzi.

Fai soffriggere brevemente, poi aggiungi anche la passata di pomodoro, un po’ di sale e l’origano.

Fai cuocere a fiamma bassa per 15 minuti: dovrà addensarsi ben bene.
Ecco la mia:

Mentre attendi il pomodoro, taglia la mozzarella di bufala a pezzetti. Mi raccomando: usa un piatto e non un tagliere, che quella caccia fuori latte.

Ora che abbiamo tutto, partiamo col risotto vero e proprio.

Tostatura del riso, a secco.

Cacci il riso nella pentola, accendi una fiamma media e lo fai andare – girando spessissimo – per tre minuti. Il riso rilascerà il suo odore e cambierà anche leggermente colore.

Finita questa fase, aggiungi la passata di pomodoro e mescola bene.

Adesso puoi partire col brodo.

Controlla spesso che il riso non si attacchi alla pentola, poiché la passata renderà il liquido di base molto più denso (quando accade, aggiungi altro brodo). Usa una fiamma che faccia sempre sobbollire bene.

Assaggia il riso con un certo anticipo, per poi regolarti sulla quantità di brodo e sul tempo di evaporazione. Ormai sai che il riso non deve essere secco, ma mezzo brodoso, quindi regolati.
Una volta che il riso è morbido e pronto spegni la fiamma e aggiungi mozzarella ed origano. Mozzarella poca per volta, fai sciogliere e poi aggiungine altra.

Se non dovesse filare perché la mozzarella abbassa troppo la temperatura, accendi una fiamma bassa fino a che si scioglie.

Prepara i piatti e cospargi con altro origano, che ci sta da dio.

Dovresti avere raggiunto questo risultato:

Ciao e buon appetito!