Il riso fritto di Gamera.

Stavo guardando Gamera The Brave ed uno dei protagonisti era padrone di un ristorante. Ha cucinato così tante volte il riso fritto che alla fine m’è venuta voglia e, concluso il film, ho annunciato l’inevitabile.

tumblr_p9egxrkbtd1tlsda4o1_500

Il Riso Fritto, disse il Pizzakaiju, si farà.

Ho girellato un po’ per l’internet per cercare di capire come cucinare il riso di Gamera, ma nessun aiuto. Dato che il web è fan di Coliandro fino al midollo, per lui i musi gialli sono tutti uguali. Cerchi il riso giapponese ed ecco che ti vengono fuori ricette indonesiane, cinesi, coreane. Ed il Giappone?
Il Giappone boh.

tumblr_n5efg3nacg1rpc5kho1_500

E i Kaiju di tutta Tokyo non l’han presa benissimo, che fossero della Toho o meno.

Quindi ho abbozzato.
Innanzitutto sono andata al discount ed ho trovato il riso con la confezione che trasudava perfezione:

tumblr_p9zxwpopum1r0awsqo1_1280

Pizzakaiju and friend.

Poi era da un po’ che la fruttivendola voleva rifilarmi delle rape bianche, che qui nel Cilento sono una novità che fa esaltare un po’ tutti. Ed io giuro che ho sentito la rapa bianca urlare GOJIRA! dalla sua cassetta e quindi l’ho adottata. Pure se aveva sbagliato film.

Il riso fritto stava per prendere forma. La ricetta cominciava ad apparirmi davanti come, di solito, soltanto la Madonna Sorda.

tumblr_p8vlvyk2j01tad247o1_500

Al supermercato ero così, a muovere gli scaffali solo col pensiero.

Purtroppo Gamera The Brave aveva una definizione così bassa che il riso fritto non si riusciva a vedere bene. C’era la carne? Non lo so, ma per me sì.
C’era la salsa di soia? Non lo so, ma per me sì.
E c’era il sakè? Probabile. Purtroppo, però, nel Cilento è una di quelle novità ancora più esaltanti della rapa bianca, quindi per ora non se la sentono di venderlo.

tumblr_pa0wazyo5e1s535xbo6_r1_400

Gente che vorrebbe il sakè ma vive a Palinuro.

Quindi Go, go, go! e vediamo che ho combinato.

Per preparare il riso fritto di Gamera, per due persone, hai bisogno di:

  • 200 grammi di riso. Scegli quello che ti pare, io ho comprato quello Giapponese giusto per il LOL. Di solito per questo genere di piatti uso il basmati e mi trovo bene;
  • 30 grammi d’olio;
  • un uovo;
  • 200 grammi di carne di vitello, ridotta a pezzettini piccoli. Consiglio il girello, poco grasso, poco calorico;
  • 200 grammi di rapa bianca. Se non trovi la rapa, puoi usare la verdura che vuoi. Zucchine e carote ce le vedo bene;
  • 20 grammi di salsa di soia + ulteriore sui piatti, se occorre;
  • sale.

Per cucinare questo genere di roba è sempre meglio il wok. Puoi usare una padella? Sì e no. Sì perché tutto si può preparare in tanti modi, no perché non verrà uguale: tempi di cottura e pure modalità sono differenti.
Io consiglio l’acquisto del wok, possibilmente con bruciatura fatta in casa (puoi trovare spiegazioni dettagliate in questo post).

Il riso prima lo dobbiamo lessare, poi lo ripassiamo in padella. Ed il riso deve essere freddissimo, altrimenti tende a spaccarsi. Quindi preparalo al dente molte ore prima e lascialo riposare nel frigo. Cosa vuol dire al dente? Guarda i tempi sulla confezione: se indicano 14-16, tu fermati a 13.
Lessalo in acqua non salata, poi scolalo benissimo e distribuiscilo su un piatto grande che metterai in frigo appena il tutto si sarà raffreddato.

È ora di cena? Prepariamo gli altri ingredienti.

Taglia a pezzetti la carne di vitello.

Ammira la rapa bianca:

tumblr_p9zxwpopum1r0awsqo4_1280

Scarta le due estremità e con un pela patate togli tutta la parte esterna:

tumblr_p9zxwpopum1r0awsqo5_1280

Riducila a scaglie, usando i fori giganti della grattugia.

Se non hai trovato la rapa ed hai rimediato qualche carota, togli loro l’esterno con il pelapatate e poi tagliale a pezzettini.

Riduci a pezzotti il cipollotto.

Infine rompi l’uovo in una ciotola e cacciaci dentro 20 grammi di salsa di soia. Sbatti il tutto brevemente, con una forchetta.

Tutto pronto.
Tira fuori il riso dal frigo, salalo leggermente e poi con la tua fedele schiumarola raggruppalo al centro del piatto: ti sarà più facile gettarlo nel wok quando verrà il suo turno.

Metti il wok sul fornello più grande che hai. Accendi la fiamma in modalità INFERNO ed attendi che dal wok salga il fumo.

Versa 20 grammi d’olio (2 cucchiai, circa).

30 secondi e caccia dentro il cipollotto.

Altri 30 secondi e vai di carote (o di rape).

Ora il tempo di cottura è un po’ più lungo. 3-4 minuti. Diciamo che devi raggiungere circa la metà della preparazione della carota: deve essere masticabile, ma non cotta.
Gira spesso con la schiumarola, altrimenti si brucia.
Verso la fine di questa fase, aggiungi un po’ di sale.

Ora puoi buttare dentro il manzo.

Sempre girando spesso, fai andare finché la carne cambia colore in ogni sua parte. Il vitello non è come il pollo, non ha bisogno di essere abbronzatissimo per essere mangiato. Anzi, meno cuoce e meglio è.
Credo che in 2 minuti saremo al punto giusto.
Aggiungi il sale anche sulla carne.

Versa l’uovo al centro del wok.

Butta dentro anche il riso.
Poi comincia a mescolare il tutto per un paio di minuti. Tutto il condimento deve essere assorbito dal riso.

Quando fermarsi? Se vedi che dei chicchi di riso iniziano a sfaldarsi, spegni e basta. Altrimenti continua finché vuoi: c’è a chi piace più morbido, a chi più croccante.

Prepara i piatti e, sia chiaro, ti tocca mangiare con le bacchette.
Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Ed ecco Godzilla, invitato a cena per l’occasione:

tumblr_p9zxj64kvm1r0awsqo2_1280

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...