Pan di feta.

Sto mettendo la feta ovunque. Nelle uova, sull’anguria, sul melone. Domani mattina, quasi quasi, provo a pucciarla nel cappuccino.
Ormai non riesco a pensare ad altro.

tumblr_oaoko4wdt11rfd7lko1_400

Mi sa che si vede anche dall’esterno.

Sai che cucinare i panini, le pizze e le focacce mi rompe un sacco di palle: troppe attese durante la lavorazione, io e i lievitati ci guardiamo da lontano e se possiamo manco ci salutiamo. Nell’archivio ricette trovi un solo tipo di pane casereccio, con una lievitazione ridicola e senza impasto. Facile, buono, da preparare al volo nei momenti del bisogno.

Però come resistere al pan di feta? Io già solo quando ho letto il nome non ho capito più un cazzo, dovevo prepararlo.
E sappi che è buonissimo.

tumblr_p144dbjnwj1s64ndvo1_500

Dopo cena così.

A metà strada tra una focaccia ed un pane, in realtà il pan di feta (o tiròpsomo) è tutto un universo a sé.
Te lo puoi preparare per merenda, per pranzo o per cena, fa bene ai capelli, alla pressione e pure alla pelle. Certo, se te lo mangi è anche meglio.

tumblr_nvdsmtb3hd1u7leb2o1_400

Mentre cerchi di capire da dove arriva la citazione, faccio notare che nella gif non sono presenti né Pan di feta né noci di cocco.

Ricetta rubata, come ogni volta che si parla di Grecia, ad Apriti Sesamo. Sito che mi sta facendo mangiare da Cthulhu da ormai una settimana e mezza senza manco faticare.
Go, go, go!

Per preparare il pan di feta, per fare cenare due persone, hai bisogno di:

  • 225 grammi di farina 00;
  • 150 grammi di feta. Sappi che ormai ho provato un paio di marche e la Zorbas regna. 
  • 50 grammi di olio extra vergine d’oliva + un altro po’ per ungere la teglia;
  • 3 grammi di sale;
  • mezza bustina di lievito in polvere istantaneo per torte salate, pane etc;
  • 100-125 grammi di spremuta d’arancia. La misura non è precisissima perché dipende dalla farina. Nel caso non fosse stagione, mi hanno detto che si può sostituire col latte;
  • pomodori ed origano per accompagnare.

Prendi tutti gli ingredienti e portali sul tavolo da lavoro.

Accendi il forno a 180 gradi, perché il lavoro non sarà lungo.

In una ciotola piuttosto capiente mescola i 225 grammi di farina 00 e la mezza bustina di lievito. Unisci  i 50 grammi d’olio, i 3 grammi di sale e i primi 100 grammi di spremuta d’arancia.

Impasta bene con le mani.

Se vedi che l’impasto è troppo asciutto, aggiungi il resto della spremuta. Devi ottenere un impasto molto morbido, ma lavorabile. Eccolo qui:

Dividi l’impasto in due parti e stendi entrambe le parti in maniera grossolana, sempre con le mani:

Sciacqua bene la feta sotto l’acqua corrente fredda.
Spezzettala con le mani sopra una delle due parti di impasto.

Prendi la parte d’impasto senza formaggio ed adagiala sopra l’altra parte, come se stessi facendo un panino:

Arrotola ora l’impasto su se stesso ed impasta leggermente, riformando così una palla:

Fodera la teglia che hai scelto con della carta da forno e metti un po’ d’olio. Almeno un paio di cucchiai.

Stendi l’impasto direttamente sopra la teglia, sempre con le mani.

Ungi la superficie del futuro pan di feta e siamo pronti per infornare: 180 gradi per circa 35 minuti. 

Ecco come dovrebbe essere il risultato finale:

Accompagna il tutto con pomodori ed origano: un unione della madonna.
Ecco un paio di foto per farti capire come dovrebbe essere il pan di feta al suo interno.
Un primo piano minimale:

Ed il  mio bellissimo piatto:

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...