Riso con merluzzo

Pensavo di essere guarita dal collezionismo. Basta, non la voglio più la stanza coi poster, con i fumetti, le action figure. Che viviamo in campagna e si impolvera tutto, i gatti spaccano la roba, lasciamo perdere, lasciamo tutto nelle scatole.
Poi mi compro la saga di Lupo Solitario. Purtroppo non completa, soltanto i primi 21 numeri.
Ma è bastato, perché come arriva mi esplode di nuovo il cervello.

#fallout from It's a lonely weekend
L’interno della mia testa.

Così comincio a tirare fuori tutto ed è quasi tutto intatto. Forse giusto la casa delle tartarughe ninja è insalvabile, dato che è rimasta per tre anni in un sacco della spazzatura fuori, nel garage.
Ma il resto è perfetto.
Vault Boy, l’intero esercito di Gears of War (mica mi ricordavo di avere comprato così tanta roba), i due Big Daddy di Bioshock che se uno li volesse acquistare ora dovrebbe sborsare una paccata di soldi.

#dwedit from toss a coin to your bitcher
Te lo ricordi pure tu che non siamo mai riusciti a comprare Elizabeth perché chiedevano due reni ed uno stomaco, vero?

Insomma, siamo tornati e più carichi di prima. Perché ora la selezione sarà ALTISSIMA (ve le tenete quelle bamboline con i polsi che manco le barbie) e già ho adocchiato un’Arale TOTALMENTE montabile ed una statuetta di Bone così puccettosa che dovrebbe essere illegale.
Ci vorrà un po’ a tornare alla normalità (bisogna trovare una colla funzionante per risolvere un paio di danni) e i mobili per disporre tutto in modo da separare la roba “a tema” stanno arrivando (insieme ad un carico di fumetti), ma niente, quando uno è malato di mente può anche fingere di essere sano. Tuttavia prima o poi si rivela per quel che è.

#1981 from ULTRAKiLLBLAST
Addio ai miei pochi averi. Mi toccherà vendere Deboroh.

Oggi ti propongo un riso che sembra noioso ma non lo è affatto. GIURO. Sembra quelle cagate che si fan i palestrati tristi, eppure dietro al bianco che più bianco non si può si nasconde un piatto buonissimissimo, che sazia pure.
Go, go, go!

#jurassic park from Animus Vox

Per preparare un riso con il merluzzo, per due persone, hai bisogno di:

  • 200 grammi di riso. Del tipo che vuoi;
  • 300 grammi di merluzzo. Se proprio vuoi andarci larga, 400. Non di più, perché poi rompe il cazzo;
  • 20 grammi d’olio;
  • la buccia di un limone (meglio se Sorrento);
  • uno spicchio d’aglio;
  • 30 grammi di olive nere (quelle che vuoi);
  • un paio di filetti di acciughe;
  • peperoncino. Non molto, sennò non senti più il merluzzo.

Se compri il pesce surgelato, solita tiritera: scongelamento lento. Lo metti in un piatto in frigorifero, lo lasci lì almeno 12 ore. Poi un paio d’ore prima di cucinarlo lo tiri fuori dal frigo, riportandolo a temperatura ambiente.

Metti l’acqua della pasta a bollire.
In padella versa l’olio e fai soffriggere uno spicchio d’aglio intero ma scamiciato, del peperoncino ed un paio di filetti di acciughe.

Quando l’aglio è colorato e le acciughe si sono sciolte, togli l’aglio e caccia dentro il merluzzo tagliato a pezzotti non troppo piccoli. E pure le olive.

Contemporaneamente puoi anche lessare il riso, abbiamo quasi finito.
Al merluzzo serviranno 4 minuti scarsi per essere pronto. Poi spegni ed aggiungi del sale.

Attendi il riso, caccialo in padella ma a fiamma spenta. Dobbiamo solo amalgamare gli ingredienti.
Sui piatti grattugia la buccia del limone e basta, mangia che te lo sei meritato.

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...