Rigatoni con gorgonzola, miele e noci

Avevo promesso un elenco di film da vedere con Vincent Price. E quindi eccoci. Breve elenco per farti un’idea. Poi se ti piacciono questi hai 30 anni di film tutti uguali da guardarti.

The Last Man on Earth di Ubaldo Ragona, 1964

#the last man on earth from "Yeah, they're dead. They're all messed up."

Iniziamo forse dal più famoso. Italiano, girato a Roma, tratto da Io sono Leggenda di Matheson. Qui Vincent Price recita sottotono, il film è bello sul serio.
Anzi, quasi quasi me lo riguardo pure io.

The Abominable Dr. Phibes di Robert Fuest, 1971

#horror from HORRORFIXXX

Anche qui c’è poco da gigioneggiare: Vincent Price quasi non parla, la mimica facciale è l’unica cosa che gli rimane.
Davvero valido, non è di quelli che ti consiglierei per il trash.

Tales of Terror di Roger Corman, 1962

#tales of terror from Aging Trash

Racconto a tre episodi tratti tutti da Edgar Allan Poe. E qui sì che c’è da ridere. Penso che il personaggio che degusta il vino sia forse la sua più grande interpretazione di sempre e di oltre.
Va visto e basta.

Diary of a Madman di Reginald Le Borg, 1963

#gif from chaptertwo-thepacnw

Hai presente quando ho detto che molti film con Vincent Price finiscono con un grande incendio? Ecco.
Però è valido al di là del finale.

The Haunted Palace di Roger Corman, 1963

#Vincent Price from Rhett Hammersmith's International Haus of Horrors

Roba su una casa infestata.
Non c’è molto da raccontare.

Direi basta, hai da dove iniziare.

Ed ora andiamo a mangiare una pasta con gorgonzola, miele e noci da cucinare in 10 minuti netti.
Go, go, go!

#1981 from ULTRAKiLLBLAST

Per preparare dei rigatoni con gorgonzola, miele e noci hai bisogno di:

  • 180 grammi di rigatoni;
  • 200 grammi di latte;
  • 100 grammi di gorgonzola;
  • 30 grammi di noci;
  • 8 grammi di farina;
  • poco miele (5 grammi a testa è già troppo). Puoi usare il miele che desideri, io ti consiglio quello di castano che è meno dolce e più saporito.

Metti l’acqua della pasta a bollire.

Rompi le noci e spezzettale con le mani, in maniera molto grossolana.

In una pentola versa i 200 grammi di latte e mettici dentro il gorgonzola tagliato a tocchetti.

Usa una fiamma molto bassa e fai sciogliere il formaggio.
Non avere fretta, gira spesso, non alzare la fiamma sennò sputtani tutto.

Quando il formaggio è tutto sciolto, in padella versa un dito d’acqua in cui avrai sciolto gli 8 grammi di farina.
Prosegui a scaldare il latte, girando spesso, fino a quando si addenserà.
Ci vorrà un po’, ma si addenserò: non alzare la fiamma.

Intanto butta la pasta, che devi tirare fuori un paio di minuti prima del tempo indicato sulla confezione.

Ricordati che il formaggio, quando spegnerai la fiamma, si addenserà ulteriormente, quindi fermati in tempo.
E se non ti fermi in tempo? Niente paura: aggiungi un goccio di latte e torna liquida come prima, vai tra.

Concludi la cottura della pasta in padella, sempre a fiamma bassa e bagnando con l’acqua di cottura.
La vuoi densa? Fai addensare.
La vuoi liquida, aggiungi acqua.
Non c’è una regola, anzi, la regola è sempre la stessa: te la devi mangiare tu, quindi cucina un po’ come cazzo di pare.

Sui piatti mettile noci e poi con un cucchiaino cospargi col miele.
Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...