Panino ripieno di fagioli

Se nel mio mondo certi stereotipi “culturali” sono estinti (e le virgolette sono obbligatorie, visto che si spaccia per cultura una serie di troiate assodate per abitudine e silenzio assenso), ogni volta che mi capita di avere a che fare con individui senza faccia e nome mi rendo conto che il resto dell’universo è fermo agli anni ’80. Del 1300.

#horroredit from satisfiedschuyler
Roba che se uno potesse uscire dallo schermo del telefono, prenderebbe a calci nei denti un sacco di gente immeritevole.

Ancora una donna deve avere figli, deve essere sposata. Ancora le fisse col lavoro come prestigio sociale (per non parlare del denaro, metro di ogni cosa). Ancora con chi si riconosce nel proprio mestiere, nel proprio campanilismo spicciolo, nell’appartenenza a gruppi inventati dallo Stato, dalla religione, dalla Pubblicità.

#the boys from The Pacific (2010)
Lo so, INCREDIBILE.

Comprendere video da 59 secondi pare impresa impossibile per moltissimi e mi domando spesso cosa accadrebbe loro se si trovassero davanti ad un qualsiasi spezzone dei Monty Python.
Me li immagino lì, con il cervello fumante a ripetere le 4 frasi che hanno imparato ad usare in ogni circostanza.

Non ho capito se sono seri.
sono la vergogna dell’italia 1!11!
Perché invece di prendere degli uomini travestiti da donne che si sono poi travestiti da uomini… non hanno preso direttamente le donne?
Poi ci sono io che non ho mangiato la mousse.

Poi ci sono io che… va un botto di moda.

Sono un po’ esaurita. Ascoltare ogni giorno “persone” che blaterano della bellezza della maternità, che confondono la forma con la sostanza, che spammano la loro inettitudine all’esistenza senza manco rendersene conto… mi distrugge.
La mia giornata inizia seduta al cesso, leggendo roba che mi fa vomitare.
La mia giornata finisce in maniera molto simile.

E non mi capacito come faccia il mondo ad essere ancora lì, nel 1380.

#theboysedit from you're my only ho
Già.

Ultimamente mi è ricapitato di ascoltare Silvano Agosti ed invidio la sua capacità di guardare oltre: non colpevolizza l’idiota per essere idiota, il suo pensiero è più simile a Sei Idiota perché ti hanno costretto a diventarlo, sin da bambino ti hanno schiavizzato ed ora sei il prodotto di quelle catene.
Io non ce la faccio.
Io li schifo, gli idioti.
Poiché è colpa della loro connivenza con tutto il marciume (in cui sguazzano, quei porci) che io ho dovuto inventarmi la vita. Anzi, se io devo ogni giorno inventarmela, ‘sta cazzo di vita.
Io li odio. E non mi fa bene.

Quanto sarebbe più comodo sentirsi superiori, sfruttare i coglioni, fare in modo che diventino un proprio vantaggio?
Ma sono sono fatta così, non lo sarò mai. E temo che questa rabbia e questo schifo mi accompagneranno fino alla fine dei giorni.
Chi se li incula, però CHE VOMITO.

#various from welcome to my nightmare
Lo so che mi capisci.

Passiamo alla NON ricetta. Non ricetta perché, diversamente dal solito, ho usato i fagioli in scatola. Ovviamente ti linko il procedimento per prepararli da zero, ma diciamo che questo è stato un pasto di emergenza di un giorno in cui non avevamo manco l’acqua in casa (davvero, stavano facendo dei lavori) e mi è piaciuto così tanto che lo rifarò UGUALE.

Go, go, go!

#Big Man Japan from Exploitastic
Andiamo.

Per preparare 2 panini ripieni di fagioli hai bisogno di:

Accendi il forno a 190 gradi.
Prendi il tuo pane e leva la calotta superiore.

Togli la mollica all’interno, strappandola con le mani.

Metti in forno per qualche minuto, il tempo di scaldarlo bene.
Se si secca MOLTO BENE: aiuterà il panino a rimanere integro e a resistere al calore dei fagioli.

Ecco i fagioli che ho usato:

Li ho messi in padella.

Li ho allugati con pochissima acqua, meno di mezzo bicchiere.

Fiamma bassa, finché si restringe. Condisci poi con peperoncino, tabasco o quel che vuoi.

Ed è finita. Metti i fagioli all’interno del panino.

Chiudi e goditi il potere delle tue ginocchia:

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...