Cotolette di ceci

Ho parlato male di Israele in un commento di TikTok e mi hanno bloccato per 24 ore. In castigo per antisemitismo, pare.
Pochi giorni fa mi hanno bloccato la live per incitamento all’odio perché stavo spiegando che la parola Frocio è innocua, che le parole non hanno valore, solo i fatti. Lì mi sono girati i coglioni.
Ma essere bloccata per aver parlato male di Israele è quasi una medaglia al valore.
Domani ci sarà la premiazione, ci saranno proprio tutti, pure Chewbecca.

#ruinedchildhood from a hoe for older men 💦
La verità è che Israele è puccettosa come puffolandia, si cavalcano unicorni e dai rubinetti esce latte al cioccolato.

Potrei dire tante cose, ma temo che chiuderebbero anche il blog perché il Grande Fratello ascolta e riferisce e sinceramente non ho più l’età per pensare che il sistema si può cambiare, dal di dentro o dal di fuori.
Il sistema fa schifo, ce lo teniamo com’è e pensiamo alle cotolette di ceci.
Che è meglio.

Che è un tipico detto israeliano.

Go, go, go!

Per preparare delle cotolette di ceci, per due persone, hai bisogno di:

  • 160 grammi di farina di ceci;
  • 10 grammi d’olio;
  • 5 grammi di paprika piccante;
  • 10 grammi di amido di mais;
  • 120 grammi di acqua tiepida;
  • 3 grammi di sale;
  • 5 grammi di cumino;
  • 30 grammi d’olio per cuocere le cotolette;
  • 30 grammi di pangrattato (più o meno);
  • panbauletto e maionese e rucola per trasformare tutto in un panino.

Preparazione VELOCISSIMA.

In ciotola metti tutti gli ingredienti a parte il pangrattato.

Mescola con un cucchiaio finché si formerà una pastella appiccicosa ma solida.

Dividi l’impasto in due parti (sì, usciranno solo due cotolette).
Adagia le palle ottenute nel pangrattato.

Delicatamente schiacciale e fai imprimere bene il pangrattato.
Formerai la cotoletta:

Versa 30 grammi d’olio in una padella antiaderente, aspetta che l’olio sia bello caldo e poi adagia sopra le cotolette.
Mi raccomando, che sia CALDO. Altrimenti si stacca la panatura e viene da schifo.
Cottura di un minuto circa per lato (massimo due), girale delicatamente perché si spaccano. E se si spaccano non fa niente, saranno solo brutte e non potrai fare la foto per Instagram, ma saranno buone uguale.

Prepara i piatti. Accompagnala con della rucola, fai la foto, poi tira fuori l’occorrente per fare il panino porco e mangia.

Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Ciao e buon appetito!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...