Pseudo farinata con gli spinaci

Pseudo perché, come ben sai, la farinata è quella roba magica che ha bisogno anche di un periodo di attesa che questa volta saltiamo.
Insomma, la facciamo con rito abbreviato, che già cuocere gli spinaci è una rottura, ci manca pure se la programmiamo tre ore prima.

È buonissima calda, è buonissima fredda, buonissima riscaldata.
Insomma, spettacolo.

Go, go, go!

Tumblr: Image

Per preparare una pseudo farinata con gli spinaci, per due persone, hai bisogno di:

  • teglia tonda da 30 cm di diametro. Io ce l’ho in rame, è della Agnelli, e te la consiglio. Ma non è che sia obbligatorio;
  • 180 grammi di farina di ceci;
  • 400 grammi di spinaci;
  • 10 grammi per cuocere gli spinaci;
  • 20 grammi d’olio da mettere nella farina di ceci + 20 grammi d’olio per la teglia;
  • una cipolla dorata;
  • 400 grammi d’acqua;
  • 5 grammi di sale + sale per gli spinaci.

Partiamo dagli spinaci.
In padella versa 10 grammi d’olio e fai soffriggere la cipolla tritata. Appena soffrigge bene aggiungi gli spinaci, cospargi di sale, chiudi col coperchio e fai andare a fiamma bassa.

Ogni tanto apri e guarda che succede, mescola, controlla che non si attacchi sul fondo.
Dopo un po’ caccerà un bordello di acqua, quindi ti tocca aprire e fare evaporare.

Rimarrà poco e niente e quel poco e niente devi metterlo in una ciotola e tritarlo più possibile con un coltello.

Accendi il forno a 230 gradi che non ne abbiamo per molto.

Prendi una ciotola e versa i 200 grammi di farina.

Con una frusta a mano leva tutti i grumi.

Ora dobbiamo aggiungere l’acqua. Poca alla volta.

Ne aggiungi poca, poi mescoli. Sempre con la frusta.

Vai avanti così fino a che otterrai un liquido.

Aggiungi 20 grammi d’olio, 5 grammi di sale, mescola ancora.
Aggiungi poi gli spinaci e mescola pure loro.

Cospargi con 20 grammi d’olio la teglia, poi versa il composto distribuendolo bene.

Siamo pronti per andare in forno.
10 minuti di cottura a metà altezza.

Si potrebbero formare delle bolle.

Dopo 10 minuti apri il forno per levare un po’ di umidità e poi sposta la teglia più in alto.
Se le bolle non si sono sgonfiate, bucale con un coltello. 

Metti la teglia nella parte più alta del forno e fai andare per altri dieci, controllando di tanto in tanto però perché ogni forno è diverso.
Negli ultimi 5 minuti di cottura, togli il calore nella parte inferiore del forno ed attiva il grill.

Otterrai questa cosa:

In pratica deve essere con una crosticina nella parte superiore, visibile di più in questa foto in cui è tagliata a fette:

E molto umida sotto:

Ciao e buon appetito!