Panino con tacchino

Post improvvisato, perché non è che avessi intenzione di salvare questo panino. Ma mentre lo mangiavo ero così soddisfatta che niente, te lo passo. Con foto di fortuna, solo del piatto.

Go, go, go!

#my gif di Adventurelandia
Oggi si mangia subito

Per preparare un panino con tacchino hai bisogno di:

  • un panino. Rosetta, tartaruga… quel che vuoi. Morbidoso, sennò dentro le carote non ci stanno, scappano;
  • 100 grammi di tacchino, 120 pure. Di più sei un po’ esagerato;
  • 200 grammi di carote;
  • 10 grammi di burro (o di olio) per condire le carote)
  • una fetta di formaggio tipo emmenthal, io ne ho usati 35 grammi;
  • sale per le carote.

Partiamo dalle carote, che puoi preparare in mille modi.
Io ho messo su dell’acqua salata, l’ho portata a bollore, ho cacciato dentro le carote tagliate a rondelle (prima raschiate col pelapatate per togliere la parte esterna) e le ho lessate finché erano morbide. Più o meno 10 minuti.
Poi ho fatto sciogliere il burro in una pentola, ho cacciato le carote dentro e le ho fatte andare per circa 5 minuti, per far loro assorbire tutto il grasso. A fine cottura, sale (e pepe, se vuoi).

E niente, il più è fatto.
Tagli il panino, dentro metti il tacchino, poi le carote e poi il formaggio.
Chiudi e mangi, tutto felice.

Ciao e buon appetito!