Uova sode fritte

Uova sode fritte.

E anche oggi la dieta è KO.

Quando ho visto da Ilenia questa roba io non potevo crederci: ho quasi 40 anni ed ho messo le uova OVUNQUE. Perché non avevo mai pensato di friggerle?

E potrei pure smettere qui, darti la ricetta e proseguire.
Invece no, perché nell’ultima settimana ho giocato a una cosa bellerrima ed ho visto pure una serie tv che mi è piaciuta, quindi dammi retta 5 secondi e poi andiamo a mangiare.

Prima il videogioco.
Sei un tipo che, armato di scopa, ramazza un intero mondo. Oltre a combattere boss ci ritroviamo a girare in labirinti popolati da gatti filosofici, rane che non han voglia di pulire casa, pianeti incomprensibili, alberghi maledetti e pure un intero paese in cui nelle case la gente si suicida.
Tutto in 16 bit.

Risultati immagini per anodyne

Eccolo.

Si chiama Anodyne e l’ho giocato per Nintendo, ma ovviamente puoi gustartelo pure su cellulare. Tutto carino: musiche, gameplay, storia minimale. Dieci ore che passano tranquillone proprio. E costa tipo un euro, quindi dai.

Ed ora subito la serie tv.
Una stagione sola, 8 episodi da 20 minuti l’uno, la trovi su Amazon Prime Video.
Ti ricordi quando ho giocato a Senua’s Sacrifice e sono uscita scema?

Risultati immagini per senua sacrifice

Questa tipa qui.

Ecco, Undone è sulla stessa riga.
Racconta una storia di fantascienza o giù di lì per focalizzarsi in realtà su tutt’altro. Quale altro?
Ovviamente non te lo dico, sennò che te lo guardi a fare?
Ecco perché non consiglio mai un cazzo, perché per me tutto è spoiler ed in questo caso, per spiegare cosa mi è piaciuto, dovrei rivelare parti troppo importanti della trama.
Quindi fidati di me e guardalo.

Ecco, questo è Undone.

Ora in cucina ad ammazzarci di uova.
Premessa fondamentale: la ricetta originale aveva delle uova alla coque, ma io non sono stata capace di riprodurla. Le mie sono venute sode.
Erano buone? Sì. Le rimangerei? Sì.
Quindi se riesci a farle alla coque, buon per te. Altrimenti non ti preoccupare, va tutto bene, pat-pat.

Go, go, go!

In cucina!

Con sei uova in due non ci ceni, trova qualcosa da abbinarci.

Per preparare delle uova sode fritte, per due persone, hai bisogno di:

  • 6 uova;
  • un litro d’olio per friggere. Io uso quello extra vergine di oliva e ti consiglio di fare altrettanto;
  • 50 grammi di farina 00. Avanzerà leggermente;
  • 50 grammi di panko (o pangrattato). Anche questo potrebbe avanzare;
  • un uovo;
  • sale.

Metti dell’acqua a bollire.
Appena bolle, adagia con estrema calma e lentezza le uova.

Fai bollire per 4 minuti. Se le vuoi sode, prosegui fino a 8.
Qualunque sia il tempo che hai deciso di usare, tirale poi fuori ed immergile in acqua fredda.
Per maneggiare le uova io uso questa roba che serve per gli spaghetti, ma che è strautile in questo caso:

Adesso devi controllare la putenza dei diti e sbucciare tutte le uova, cercando di non spaccarle.
Ora metti pure l’olio a scaldare, che abbiam quasi finito.

Sbatti un uovo con un po’ di sale.
Riempi un contenitore con la farina ed un altro col panko.

Ora, passa le uova nella farina.

Poi nell’uovo sbattuto.

Infine nel panko.

Ecco qui l’aspetto finale:

Controlla se l’olio è a temperatura. Per farlo ti basta buttare un pezzetto di pangrattato o panko dentro, se frigge ci siamo.
Immergi le uova all’interno.

Fai andare finché il panko è bello colorato. Non ci vorranno più di 5 minuti a uovo (meno in realtà, ma non mi sono cronometrata).
Lascia riposare le uova su carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

Ecco cosa dovresti avere davanti a te:

Com’è il tuorlo? Sodo? Morbido?
Non ha importanza: fritto è buono tutto, pure le scarpe di mia nonna.

Ciao e buon appetito!