Pasta e ceci con ‘nduja.

A tutti quelli che hanno scritto che per cuocere i ceci secchi sarebbero stati necessari dai 150 minuti in su, dedico una gif:

tumblr_p05ki6zic01qgvqxoo6_r1_400

Perché anche negli insulti ci vuole stile.

A causa di questa valanga di informazioni sbagliate (nonché le uniche del web) ho evitato di cucinare i ceci da quando ho aperto il blog. Che chi cazzo c’aveva voglia, di aspettare dai 150 minuti in su.
Poi ho trovato la ricetta di Pappagallo della pasta e ceci con ‘nduja ed ho pensato che basta, la pigrizia era giunto il tempo di sfrattarla da casa.
Così ho immerso in acqua i ceci per una notte intera e mezza mattina (15 ore) e poi le ho messe a cuocere.
Sai quanto ci ho messo? Un’ora. Una pidocchiosissima ora. 
Quindi, ribadisco:

tumblr_p05ki6zic01qgvqxoo1_400

E ribadisco sempre con stile.

Inutile dire che i ceci in scatola stanno ai ceci secchi come la scaloppina al limone sta ad una meravigliosa bistecca al sangue. Quindi mai più barattoli, se non per i cannellini, che tanto mi fanno schifo in ogni forma.

Finite le bestemmie, passiamo alla ricetta.
Go, go, go!

Per preparare una pasta e ceci con ‘nduja, per due persone, hai bisogno di:

  • 180 grammi di pasta corta;
  • ‘nduja. L’ho pesata e ne ho usata 60 grammi, ma è difficile indicare una quantità esatta. Come ho già accennato altre volte, ogni ‘nduja è a sé;
  • 200 grammi di ceci secchi. Da 200 grammi ho ricavato circa 450 grammi di ceci. La dose che ci serve.

Metti a bagno i ceci la notte prima, poi cuocili. Come? Scolali, cacciali in una pentola e coprili con abbondante acqua. Appena il tutto inizia a sobbollire, fai cuocere per un’ora semicoperto e a fiamma bassa. Non salare. Dopo un’ora assaggia: se i ceci ti sembrano ancora duri prosegui. A me un’ora è bastata e dato che non so se i ceci secchi sono tutti uguali, ti mostro la marca che ho comprato:

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo2_1280

Quando i ceci sono pronti, spegni la fiamma e lasciali nella pentola immersi nella loro acqua di cottura, coperti, fino al momento in cui ti serviranno per cucinare.

Metti l’acqua della pasta a bollire.

In una pentola (ci cuoceremo anche la pasta, in parte, quindi scegline una dai bordi alti e di cui possiedi il coperchio) metti la ‘nduja a pezzi. Senza olio o altri grassi aggiunti.

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo1_1280

Accendi la fiamma al minimo e falla sciogliere lentamente.
Intanto scola i ceci (senza buttare l’acqua in cui hanno cotto!) e dividili in due parti uguali.
Una parte dobbiamo frullarla insieme a gran parte del liquido di cottura.

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo4_1280

Devi ottenere una crema molto liquida, quindi non avere paura di abbondare con l’acqua. Aggiungi un po’ di sale, ma senza esagerare.

Appena la ‘nduja si sarà sciolta, butta dentro anche i ceci interi e sala leggermente:

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo3_1280

Mescola bene e versa pure quelli frullati:

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo5_1280

Scalda tutto a fiamma medio bassa, in attesa della pasta.

L’acqua della pasta bolle? Bene, adesso dobbiamo cuocerla quel tanto che basta per ammorbidirla. Io avevo una pasta da 14 minuti di cottura, l’ho fatta bollire per 4.
La maggioranza del tempo dovrà cuocere nei ceci, quindi regolati di conseguenza.

Dopo i 4 minuti (o due, se hai un tempo di cottura complessivo minore) scola la pasta ma non buttare l’acqua di cottura, perché ci servirà.

Butta la pasta nella pentola coi ceci e fai cuocere, a fiamma medio alta. Se vedi che il liquido scarseggia, aggiungi una mestolata di acqua di cottura.  

Se la vuoi molto liquida, puoi alzare le mestolate di cottura a quanto ti pare. Io la volevo praticamente asciutta, quindi un mestolo è bastato ed avanzato.

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo6_1280

Spegni la fiamma a tre minuti dal tempo indicato sulla confezione (complessivo, eh! Ricordati che hai già fatto bollire la pasta per un po’). Poi chiudi col coperchio e fai riposare dai 5 ai 10 minuti. 

Tieni conto che in questo tempo il liquido diminuirà ulteriormente. Quindi fai in modo che non sia troppo secco quando spegni la fiamma e, se vuoi un risultato mooooolto brodoso, aggiungi altra acqua bollente.

Una volta riaperto il coperchio, dopo più di 5 minuti di attesa, ecco il risultato:

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo7_1280

Ed ecco il mio meraviglioso piatto:

tumblr_p3oiesxn381r0awsqo8_1280

La pasta e ceci migliore che abbia mai mangiato ed il riposo in pentola è quella piccola genialata che ti cambia il piatto in modo radicale.
Mondiale.

Ciao e buon appetito!